12/12/2016Patenti facili nei guai anche titolare di una scuola nautica

Patenti facili nei guai anche titolare di una scuola nautica

 
 
Pubblicato il 15/12/2016
 
 

Un dipendente della Capitaneria di porto di Savona (già trasferito in altra sede), ma soprattutto il titolare di una scuola nautica cittadina.  

 

Sono loro gli indagati nell’inchiesta della procura savonese condotta dal pm Ubaldo Pelosi sul caso delle presunte patenti facili ottenute all’ombra della Torretta. Secondo l’ipotesi d’accusa il primo avrebbe fornito elementi utili per superare il test al commerciante che avrebbe poi riversato le informazioni ad alcuni candidati. 

E se il titolare della scuola si è avvalso della facoltà di non rispondere, l’addetto della capitaneria ha invece risposto alle domande degli investigatori. È stato un esposto della stessa Capitaneria di porto savonese inviato a palazzo di giustizia a dare il via all’inchiesta condotta dalla Guardia di finanza (Nucleo di polizia tributaria), con la collaborazione dei colleghi della Guardia costiera. 

«Le indagini sui registri della Capitaneria potrebbero portare a centinaia di revoche di patenti - spiega Marco Morana, rappresentante dell’area nordovest della sezione nautica di Confarca - Dietro questo giro, che la Confarca ha denunciato sia alla finanza sia alla Capitaneria di Porto, potrebbero esserci alcune scuole nautiche che negli anni hanno dato vita ad un patentificio su tutta la provincia di Savona». [g.ci.] 

Cerca le Scuole Guida

Scuole Guida

Cerca le Scuole Guida
Cerca gli Studi Consulenza Automobilistica

Studi Consulenza Automobilistica

Cerca gli Studi Consulenza Automobilistica
Scopri le Scuole Nautiche

Scuole Nautiche

Cerca le Scuole Nautiche